News

Balestrieri, sbandieratori, asini e brindisi!

Ancora una manifestazione rievocativa e celebrativa dei fasti di un antico passato: tanto fascino ed emozioni vi aspettano, tra i figuranti del corteo storico, le sfide dei giocolieri, le gare tra le Quattro Porte della città e le spettacolari esibizioni dei Balestrieri.

Quelli che vi segnalo oggi sono i Giochi de le Porte: un evento che divide la cittadina di Gualdo Tadino in quattro aree, per tutta la durata delle tre giornate dal 26 al 28 Settembre 2014, che si sfideranno come ogni anno con giochi e gare per aggiudicarsi il Palio, in onore del patrono San Michele Arcangelo.
Le Porte fanno riferimento ai 4 accessi alla città attraverso l’antica cinta muraria del 1200. Il nome di ogni porta, inoltre, fa riferimento alle abbazie, pievi e monasteri presenti fuori dalle mura della città, dividendo così idealmente tutta l’area nei 4 rioni che si confrontano in diverse sfide avvincenti per tutti gli spettatori.

Si parte il venerdì con il suggestivo corteo storico che ripropone – con centinaia di figuranti – i vari mestieri, storie e leggende della città di Gualdo Tadino nel XV° secolo. In questo giorno si aprono ufficialmente le taverne e si tiene anche lo spettacolo degli Sbandieratori della città di Gubbio.
Sabato ci sono le prove generali dei giocolieri e dei balestrieri, il lancio della sfida e la sfilata del corteo in tutto il centro storico.

Infine, domenica tornano ad esibirsi gli Sbandieratori e si entra nel vivo della festa: prima c’è la “Corsa del Somaro con il Carretto” che si svolge in un perimetro ad anello all’interno del centro storico, poi si tiene la gara di “Tiro con la Fionda”, durante la quale va centrato un piatto in ceramica raffigurante il cuore della Bastola (la strega antica nemica di Gualdo) e si prosegue con la gara di tiro con la balestra, davvero molto emozionante. Ultima gara è la “Corsa dei Somari”, in cui vengono cavalcati a pelo gli asini e la porta vincitrice potrà bruciare la Bastola, dando inizio alle grandi celebrazioni nelle taverne. Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte