News

Giornate Europee del Patrimonio 2012

Quando si parla di arte e cultura, l’Umbria è sempre in prima fila per cercare di valorizzare il proprio patrimonio artistico e le sue tradizioni che la rendono un luogo così speciale e molto amata dai turisti.

Ci sono però eventi che segnano tappe importanti nella cultura e che riguardano orizzonti che vanno oltre le bellezze locali. È questo il caso delle Giornate Europee del Patrimonio che si terranno alla fine di questo mese in contemporanea con altri Stati. Questa importantissima occasione non è soltanto un’opportunità di visitare musei, mostre e siti archeologici a costo zero, ma è anche e soprattutto un evento che ha lo scopo di unire e coinvolgere.

L’obiettivo delle Giornate Europee del Patrimonio è infatti quello di avvicinare i cittadini europei alla ricchezza ed alla diversità culturale del nostro continente, favorendo una tolleranza che superi le frontiere nazionali e sensibilizzando il grande pubblico (e il mondo politico) alla necessità di proteggere il patrimonio storico artistico.

Ciò significa incentivare l’amore per la conoscenza, per l’arte e la storia con un’iniziativa semplicissima che però coinvolge ben 49 Stati Europei con lo slogan “L’Italia tesoro d’Europa”.

Questa grande festa europea si terrà il 29 e 30 Settembre 2012 e grazie al supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, saranno previsti oltre 1450 appuntamenti, organizzati nei luoghi della cultura che – per l’occasione – apriranno gratuitamente al pubblico.

Le strutture aperte comprenderanno il patrimonio archeologico, artistico, storico, architettonico, ma anche archivistico, librario, cinematografico, teatrale e musicale. A questi si affiancheranno naturalmente i luoghi d’arte appartenenti ad altre realtà (Istituzioni ed Enti) che hanno aderito alla manifestazione.

Le Giornate Europee del Patrimonio nascono dall’azione congiunta del Consiglio d’Europa e della Commissione Europea e cui si aggiungeranno quest’anno anche il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, le Regioni e le Province autonome oltre al Fondo Edifici di Culto che offrirà al pubblico la possibilità di accedere gratuitamente ai loro siti di pregio storico-artistico.

Per quanto riguarda l’Umbria potete consultare l’elenco completo degli eventi che si terranno in queste due giornate nel sito ufficiale dei Beni Culturali: www.beniculturali.it . Non mancate questa straordinaria occasione, mi raccomando!

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte