In evidenza

Le olive La Fonte al frantoio

LE NOSTRE OLIVE AL FRANTOIO!

Gli uliveti del nostro agriturismo producono tre tipologie di olive: Raggiola, Morella e Corniola.
La RAGGIOLA è un’oliva un po’ più chiara, verde e lunga rispetto alle altre due varietà.
La MORELLA è più scura della Raggiola, ma per il resto le assomiglia.
La CORNIOLA, invece, si contraddistingue perché è più piccola e rotonda rispetto alle altre, inoltre, è più difficile da staccare dai rami dell’albero.

Contatta il nostro agriturismo per comprare l’OLIO EXTRAVERGINE LA FONTE ottenuto dalla lavorazione delle nostre olive!

 

chiusura invernale della piscina

CHIUSURA INVERNALE DELLA PISCINA

Nel mese di ottobre Marco chiude la nostra piscina di acqua salata.
La piscina è aperta, in esclusiva per i nostri ospiti, durante il periodo caldo.
Nella zona dedicata alla piscina, i nostri ospiti possono rinfrescarsi, nuotare, rilassarsi godendo del verde circostante, prendere il sole e ristorarsi con una bella doccia.
Marco chiude la piscina durante l’inverno in modo da preservarla e per farla funzionare al meglio nel periodo estivo. La piscina viene coperta con un telo di salvaguardia. Il telo non permette la nascita di alghe perché ostacola il passaggio della luce. Evita, inoltre, che foglie e agli aghi di pino cadano in acqua.
Al centro della piscina viene messa una pompa che toglie l’acqua piovana da sopra al telo quando questa inizia a pesare troppo per evitare che spinga il telo in basso e faccia uscire l’acqua dalla piscina.
A causa del vento il telo potrebbe volare via, Marco fa in modo quindi di fissarlo con pesi lungo tutto il perimetro. Lava, inoltre, con molta attenzione il filtro della piscina e poi mette via ombrelloni, lettini, sdraio e le scalette.
Ora tutto è pronto per quando in primavera la piscina sarà nuovamente aperta!

estirpatore

Marco passa l’estirpatore

A settembre abbiamo arato uno dei nostri campi che sarà poi coltivato a fieno.
Per riprendere a lavorare sul campo abbiamo dovuto aspettare qualche settimana più del previsto perché ci sono state alcune giornate di pioggia e il campo era troppo fangoso.
La vita in agriturismo ci permette di essere in sintonia con la natura che ci circonda e con l’esperienza abbiamo imparato quando è necessario aspettare.
Anche in questo caso l’attesa ha dato esiti positivi e Marco ha passato l’estirpatore!
L’estirpatore serve a togliere le radici presenti nel terreno e permette di livellare dove possibile il terreno andando a rompere le zolle già arate.
Ora, durante il periodo autunnale e la prima parte dell’inverno, il terreno può riposare. Successivamente Marco passerà l’erpice e si dedicherà alla semina!
 

raccolta olive

La raccolta delle olive

Come ogni anno in agriturismo ci stiamo preparando alla raccolta delle olive che è un’attività a cui teniamo molto.
Perché riunisce tutta la famiglia!
Perché ci permette di produrre il nostro buonissimo olio extravergine d’oliva La Fonte!
Il nostro olio ha un indice di acidità dello 0.01% ed è quindi extravergine perché ha un’acidità compresa tra 0 e 0.8%.
Ci teniamo molto perché i 400 alberi di olivo dell’uliveto sono una parte importante dell’agriturismo e sono disposti ad anfiteatro in uno spazio vicino agli appartamenti.
I nostri ospiti possono seguire tutte le fasi della raccolta, visitare il frantoio accompagnati da noi e degustare il nostro olio!
 

panni stesi al sole

Panni stesi al sole!

Una tradizione italiana che si tramanda di generazione in generazione. I panni stesi al sole sono tradizionali neivicoli dei centri storici italiani e sono stati spesso protagonisti del cinema italiano e per molto tempo hanno colorato il nostro immaginario.
I fili vengono stesi tra i palazzi, sporgono dai balconi o sono fatti scorrere tramite carrucole. L’importante è che i panni siano stesi all’aria aperta e asciugati dal sole.
Le facciate dei palazzi, vecchi vicoli e cortili sono colorati da lenzuola, federe, tovaglie e vestiti appena lavati e stesi.
A La Fonte abbiamo un grande stendino in legno in una zona che durante la giornata rimane a lungo sotto i raggi del sole. Che gioia e che relax vedere gli asciugamani colorati che ondeggiano al vento!

Stendiamo all’aperto in tutte le giornate di sole.
Abbiamo molto spazio a nostra disposizione e sappiamo che i panni stesi al sole hanno un buonissimo profumo di pulito ancora più intenso!
 

legna

LEGNA ACCATASTATA

Tra i lavori più importanti da svolgere in autunno ci sono le attività dedicate alla legna.

600 quintali di legna sono già stati accatastati da Marco in due cataste: una di tronchi e una di rami.
Le due cataste sono nelle vicinanze del campo che sarà coltivato a fieno e non visibili dagli appartamenti.

I rami seguiranno il lungo processo di stagionatura durante il quale verranno man mano tagliati.
La legna più grossa, invece, verrà spaccata in quattro e poi tagliata in ceppi. I ceppi sono messi in una legnaia esterna dove sono lasciati ad essiccare.

Vicino alla legnaia esterna c’è la zona dell’agriturismo dedicata ai nostri bellissimi animali: galline, galli, caprette, faraone, oche e papere!

La legna sarà usata per accendere la stufa, il camino, i barbecue e il forno a legna.
 

campo arato

GRANDE CAMPO ARATO DA COLTIVARE A FIENO

A Settembre passiamo dall’estate all’autunno.
Da un lato manteniamo, quindi, funzionante la piscina e i notri ospiti possono ancora godere degli spazi aperti e verdeggianti, daltra parte iniziamo le prime attività per il periodo autunnale e invernale.

Marco ha già arato un campo all’interno dell’agriturismo, lontano dagli appartamenti, ma raggiungibile con facilità con una bella passeggiata.
Questo campo verrà coltivato a fieno. Oggi è riconoscibile dalle zolle di terra smosse.
Nel nostro agriturismo ad Aprile ci sarà quindi un bel prato verde, mentre a maggio ci dedicheremo al taglio del fieno!

Le ballette di fieno che produrremo sono per i nostri bellissimi cavalli spesso trotterellano, passeggino o brucano tra gli olivi dell’agriturismo!
 

Agriturismo La Fonte