News

La Sagra della Castagna: bontà e salute!

È vero che il tempo delle sagre è finito, perché le temperature stanno iniziando a rendere più fresche le serate e sempre più a rischio piogge improvvise. Tuttavia, ci sono ancora alcuni prodotti che non si può proprio mancare di celebrare, come ad esempio le castagne.

Questo frutto secco, la cui raccolta avviene solitamente dalla fine Settembre, è un importante prodotto dal punto di vista alimentare oltre ad essere anche particolarmente buono. Le sue proprietà nutrizionali la rendono molto simile a cereali quali riso e frumento, infatti, essa è ricca di amidi, proteine, minerali e vitamina C.

A Morra, una frazione all’interno del comune di Città di Castello (PG) si tengono quindi due giorni della Sagra della Castagna, dal 13 al 14 Ottobre 2012. Si tratta di una piccola frazione, ma con l’occasione potrete anche visitare l’Oratorio di San Crescentino, dove si trovano alcuni affreschi di Luca Signorelli e la zona è inoltre ricca di boschi di castagne di qualità pregiata.

L’Oratorio ospiterà la cerimonia di inaugurazione della breve manifestazione e poi dal pomeriggio si apriranno le mostre e gli stand. A partire da sabato le attività si susseguiranno per tutto il giorno fino alla domenica sera e per maggiori dettagli potrete consultare il programma sul sito ufficiale.

Potrete aprezzare una mostra d’arte dal titolo “Mostra e Immagine”, di Paolo Ficola, ma anche una mostra dedicata ai prodotti agricoli, biologici, enologici, oleari e miele. Sappiate infatti che in questi due giorni di festa potrete non solo assaggiare le castagne in tutte le loro varianti culinarie ma anche il miele raccolto nel periodo di fioritura dei castagni. Vi saranno poi vari stand con prodotti tipici caseari, una pesca di beneficenza ed uno stand biologico e mitologico a cura dell’Associazione Tartufai di Città di Castello. Quante delizie!

Su prenotazione è inoltre possibile partecipare al pranzo ed alle due cene a base di prodotti tipici di locali che si terranno in questo week end. Poi, dalla mattina della domenica, apriranno anche gli stand dedicati agli antichi mestieri e ci saranno animazioni per bambini ed un concerto presso l’Oratorio di San Crescentino. Infine, per tutta la durata della festa, sarà possibile degustare deliziose caldarroste accompagnate da buon vino (la Canaiola) e birra alla castagna.
Cosa aspettate?

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte