News

Nuove prospettive al Perugia Photo Social Fest

Se vi piace fare fotografie – e qui in Umbria avete certamente mille occasioni e scorci caratteristici da immortalare tutto l’anno! – apprezzerete sicuramente il festival che si è aperto in questi giorni per farvi scoprire cose e prospettive nuove, suggestive ed emozionali.

Il Perugia Social Photo Fest propone infatti diverse giornate di mostre fotografiche, workshop ed eventi a cui parteciperanno alcuni artisti di fama internazionale. Questo festival fa seguito all’edizione organizzata questa primavera in Toscana ed il suo intento è quello di presentare la fotografia sia come strumento di denuncia e riflessione che come mezzo per dar voce a chi di solito rimane nell’ombra della nostra società.

La fotografia è certamente molte cose e può avere mille volti, come semplice piacere estetico, fino a raccontare e comunicare storie e messaggi importanti. L’intento della manifestazione sarebbe quello di raggiungere un livello nazionale, per condividere esperienze, fare formazione e crescere all’interno di una grande community.

In particolare si esplorerà la “fototerapia” attraverso artisti del settore quali Cristina Nunez, Judy Weiser (psicologa di fama internazionale e fondatrice del PhotoTherapy Centre di Vancouver) e PhotoVoice (organizzazione inglese che lavora nell’ambito di comunità svantaggiate ed emarginate utilizzando metodi innovativi di fotografia partecipativa e metodi di narrazione digital,e per aiutare ad esprimere e comunicare se stessi per intraprendere un cambiamento sociale in positivo).

Durante il festival sono previste mostre, workshop aperti al pubblico ed una conferenza per approfondire i vari temi presentati durante la manifestazione, sull’utilizzo della fotografia e del video nel trattamento di patologie mentali e nella realizzazione di progetti di azione sociale. Saranno quindi presentati metodi, pratiche ed esperienze dei vari artisti e relatori per capire meglio questo importante aspetto pratico della fotografia.

Tutto il progetto ruota dunque attorno alla necessità di creare una cultura dell’immagine che permetta di distinguerne genere e qualità, unitamente all’importanza di renderla un mezzo di comunicazione ed espressione fondamentale e di grande rilevanza a livello sociale.
Il festival è quindi un’occasione per imparare, apprezzare e riscoprire (ancora una volta) il mondo della fotografia. Per tutti i dettagli del programma potete consultare il sito www.socialphotofest.org.

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte