News

Polpette di Ricotta e Tonno con contorno di Panzanella

Queste poche ma caldissime ultime giornate Aprile ci hanno fatto assaggiare un po’ dell’Estate che deve ancora venire e ci ricordano che è tempo di portare un pizzico di autentica Primavera anche sulle nostre tavole. Ecco quindi un suggerimento molto semplice per un pasto fresco e veloce.

Cominciamo preparando un piatto che si adatta perfettamente per essere un antipasto leggero oppure un secondo delicato: Polpette di Ricotta e Tonno. Per la preparazione servono 200gr di tonno sottolio, 150gr di ricotta fresca (preferibilmente di mucca), 2 cucchiai di Parmigiano grattugiato, 1 uovo, pangrattato, prezzemolo tritato, olio per friggere, sale e pepe.

Fate sgocciolare sia il tonno che la ricotta. Fatto questo, mettete il tonno in una ciotola e schiacciatelo con una forchetta fino a renderlo un impasto omogeneo. Aggiungetevi la ricotta, il parmigiano, l’uovo (intero) e il prezzemolo tritato.

A questo punto amalgamate tutti gli ingredienti fino a formare un composto morbido, ma compatto allo stesso tempo, così da poterlo lavorare con le mani. Formate quindi delle polpette cercando di renderle leggermente schiacciate e poi rotolatele nel pan grattato. Infine, quando l’olio raggiunge la giusta temperatura, fate friggere le polpette da ambo i lati e poi disponetele su fogli di carta assorbente prima di servirle.

Ora, accompagnate il piatto con un contorno tipicamente umbro, povero, ma fresco: la Panzanella. La ricetta originale prevede solo pane raffermo (non salato, come è tipico della nostra regione), cipolla rossa, basilico, aceto di vino, olio, sale, pomodori freschi e – volendo – anche dei pezzettini di cetriolo.

Ovviamente, trattandosi di un pasto fatto di ingredienti “di recupero”, non esistono le quantità, ma preparatelo con quello che avete. Alcuni amano aggiungere mozzarella, wurstel, zucchine o altro, ma queste sono solo varianti personali.. scoprite la vera Panzanella invece!

Nella ricetta vera e propria, il pane raffermo costituisce circa il 50% del volume totale del piatto e va lasciato a bagno in acqua e aceto di vino per circa 15 minuti o finché comunque non sia morbido. Strizzatelo e quindi tagliatelo in piccoli pezzi, ma senza sbriciolarlo. Fate a cubetti i pomodorini (e i cetrioli, se volete) e tagliate a rondelle la cipolla rossa, poi unite le foglioline di basilico e condite il tutto. Buon appetito!

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte