News

Torta al testo

Ricette: la più umbra di tutte è la torta al testo!

La torta al testo – nota anche con il nome di “crescia” – è forse il cibo più popolare tra gli umbri, con una presenza ed una tipicità che accomuna molte cittadine e paesini della regione.

La denominazione “crescia” è tipicamente usata nelle zone di Gubbio e dintorni, mentre nel resto della regione viene più generalmente chiamata “torta al testo” (anche se ne esistono altre varianti, come la “torta sul panaro” o “pizza sotto il fuoco” a Terni), che ne indica la tradizionalità della sua cottura.

La sua semplicità la rende un pasto o uno spuntino per tutte le tasche, ma è anche buono e saziante come la più internazionale pizza napoletana. Si tratta infatti di una torta salata, non molto spessa, che può essere farcita a nostro piacimento e che viene – appunto – cotta rigorosamente su di un testo di ghisa.

Le farciture più tipiche sono quelle con il prosciutto o con spinaci e salsiccia, e generalmente tutti i famosi salumi ed insaccati umbri si sposano perfettamente con questa torta. Tuttavia, è possibile mangiarla con qualunque variante ed abbinamento si voglia.

Per prepararla occorrono pochissimi ingredienti: 500gr di farina tipo 0, 250gr di acqua, 25gr di lievito neutro in polvere (o di lievito per pizze in alternativa), 10 gr di sale (un bel pizzico) e secondo alcune varianti anche 1 o 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Iniziate mettendo a riscaldare il testo di ghisa e nel frattempo disponete la farina a fontana ed aggiungere lievito e sale. Impastare quindi a mano a mano con l’aiuto dell’acqua. A questo punto, una volta ottenuto un impasto omogeneo, lasciatelo riposare tenendolo avvolto in un panno infarinato per circa 10 minuti.
Stendete quindi la pasta in forma rotonda, mantenendo uno spessore di circa un centimetro, e bucherellate l’impasto con i denti di una forchetta. Quando si sarà formata una crosticina sul lato a contatto con il testo di ghisa girate la crescia. Continuate di tanto in tanto a far ruotare la torta salata fino a completarne la cottura.

Una curiosità: la ricetta della “crescia” tradizionale, depositata dalla delegazione di Gubbio dell’Accademia Italiana della Cucina, non prevede l’utilizzo di lieviti.

Qualcuno di voi l’ha mai assaggiata?

Torta al testo
Tipo di ricetta Piatto unico
Dosi 6
Ingredienti
  1. 500 g farina bianca
  2. 1 cucchiaino raso di sale
  3. 1 cucchiaino raso di zucchero
  4. 1 bustina di Lievito Pizzaiolo
  5. 2 cucchiai di olio d'oliva
  6. 250 ml acqua
Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 8 minuti

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte