News

Un classico della tradizione vicentina

Oggi ho voglia di preparare un classico della tradizione vicentina: il baccalà. La preparazione è semplice, la cottura è un po’ lunga ma il risultato è davvero ottimo.

Per preparare il baccalà -per 4 persone-occorrono: 200 gr. di cipolle, 100 gr. di farina, 400gr. di baccalà, mezzo litro d’olio, 50 gr. di parmigiano reggiano, 3 cucchiai di prezzemolo tritato, 3 Acciughe, 2 dl di latte, pepe a piacere.

Prima di tutto dovete battere per bene il baccalà e metterlo in acqua fredda cambiandola ogni quattro ore per 2 giorni. A questo punto,  togliete la pelle e aprite il pesce per il lungo, quindi eliminate le lische. Tagliatelo quindi a quadrati più o meno della stessa grandezza.

Fate rosolare la cipolla finemente tritata in un tegame, aggiungendo poi le acciughe a cui avrete levato le lische, e tagliate a pezzettini  e, a fuoco spento, aggiungete il prezzemolo tritato.

Infarinate i pezzi di baccalà dopo averli bagnati con un pò di soffritto, disponeteli in un pirofila sul cui fondo avrete versato qualche cucchiaiata di soffritto, quindi ricopriteli con il restante soffritto.

Aggiungete anche il latte, il grana, il sale, il pepe e  il resto dell’olio fino a coprire per bene i pezzi di baccalà. Fate cuocere il baccalà  a fuoco lentissimo per 4 ore, muovendo la pirofila di tanto in tanto, in senso rotatorio, senza però mai mescolare.

A questo punto il baccalà alla vicentina è pronto. Potete servirlo sia caldo che freddo.

Buon appetito!

Baccalà alla vicentina
Tipo di ricetta Secondo piatto
Dosi 4
Ingredienti
  1. 200 gr. di cipolle
  2. 100 gr. di farina
  3. 400gr. di baccalà
  4. mezzo litro d'olio
  5. 50 gr. di parmigiano reggiano
  6. 3 cucchiai di prezzemolo tritato
  7. 3 acciughe
  8. 2 dl di latte
  9. pepe
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 4 ore

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte