News

Un presepe artistico animato vi racconta il passato

Manca meno di una settimana al Natale e in ogni città le vie e le piazze sono accese e ravvivate dalle luminarie scenografiche e dai numerosi alberi più o meno monumentali. Qualunque sia la vostra fede, e anche nel caso in cui non ne abbiate una, le festività natalizie portano luce ed allegria un po’ ovunque, con tanti colori vivaci e frizzanti. La maggior parte di voi ha decorato la propria casa con addobbi festosi e sicuramente un albero, per far felici i bambini e spesso anche i grandi. Tanti altri ancora però, hanno trovato un posto pure per il presepe, una creazione allegorica che in alcuni paesi o città diventa un attrazione turistica per i più curiosi, per gli amanti dell’artigianato e sicuramente per i fedeli.

In Umbria, esistono moltissimi esempi di presepi tradizionali, viventi, animati o monumentali che vale la pena vedere. Se potete vi consiglio di visitarne più di uno, e per cominciare vi suggerisco oggi quello di Budino, a Foligno (PG). Solo il nome sarebbe sufficientemente invitante, ma in realtà qui viene allestito un presepe molto noto ed apprezzato in tutta la regione e non solo.
Da più di trenta anni, il Presepe Artistico di Budino viene realizzato e di volta in volta arricchito con nuove scene rappresentative delle arti e dei mestieri tipici e tradizionali della terra umbra. Questa è la 34° edizione del presepe, che rimarrà aperta al pubblico dal 25 Dicembre 2014 fino al 11 Gennaio 2015, all’interno di un’apposita struttura nei pressi della parrocchia del paese intitolata a SS. Primo e Feliciano.

Come sempre è frutto del lavoro e della passione di un gruppo di ragazzi di questa frazione tra gli 11 e i 18 anni, guidati dall’ideatore Bruno Adriani. Una delle caratteristiche del Presepe Artistico di Budino è che si tratta di un complesso di allestimenti animati da oltre 350 movimenti meccanizzati, sia per i personaggi che per gli animali, che danno letteralmente vita ad ogni scenario.
Ogni elemento è curato fin nei particolari, ma l’altra particolarità del presepe sta anche nel fatto che i tanti scenari presenti sono legati al mondo contadino locale e ai mestieri che un tempo venivano praticati davvero. Il tutto è naturalmente realizzato in scala e potrete così ammirare i campi, i casolari e le aie con gli animali e i vari personaggi impegnati negli antichi mestieri, fedeli in ogni dettaglio, inclusi naturalmente gli attrezzi utilizzati. L’antico paesaggio della cultura contadina umbra viene riportato e narrato attraverso un lavoro artistico e creativo e notevole, rendendo questo presepe un autentico spettacolo, in gradi di narrare un pezzo di storia e di vita del passato di questa regione. Venite a visitarlo: vi aspettiamo!

Lascia un commento

Agriturismo La Fonte